Domus Vinum nel Loft di Laura

Domus Vinum nel Loft di Laura

Sabato 20 ottobre 2018 Domus Vinum (nell’intervista sotto Enzo Presutto) sarà Nel Loft di Laura per la prima cena/evento dell’anno. Dove Laura Fortugno cucinerà, con il sous chef Alessandro, per gli ospiti selezionatissimi. Domus Vinum sarà presente con i suoi vini per deliziare i palati dei presenti. Perché ci siamo sempre dove la qualità la fa da padrona. Tanto per farvi venire gola, ecco cosa accompagneremo sulla tavola elegante di Laura (che conosciamo meglio nel video qui sotto)

Lo spumante di Falanghina è in viaggio
Lo spumante di Falanghina è in viaggio

Menù

Brindisi di benvenuto con il nostro Spumante di Falanghina accompagnato da stuzzichini vari e stik caldi di polenta fritta accompagnati da lardo al rosmarino e da salsa piccante vegetariana
Tortino di verdura su crema di Patate Viola e Frigitello al Sesamo
Lasagne ai sapori autunnali con crema di zucca, scamorza filante e speck croccante
(possibile anche nella versione vegetariana senza speck)
Torta alle mele servita con gelato alla crema
Caffè e tisane a volontà

Info

https://www.facebook.com/groups/1688656501404576/

Tel per prenotazioni: 338.3600998 (per le prossime questa è esaurita)

#domusvinum #winenot #attimodivino

www.facebook.com/domusvinum/

www.domusvinum.it

servizio a cura di www.fabioricci.it

 

Annunci

Domenica 21 ottobre Mercatino Ravizzino a Milano

43258982_1918590574901498_3051626555034828800_n.jpg

Domenica 21 ottobre Mercatino Ravizzino a Milano

Si terrà Domenica 21 ottobre  2018 dalle ore 9,30 alle ore 17,00 in Viale Brahms – Parco Ravizza a Milano il “Mercatino Ravizzino”. Si tiene ogni prima e terza domenica del mese. Mercatino di hobbisti e amatori degli oggetti che possono avere una splendida seconda vita, ma anche delle rarità o artigianato. Lo promuove l’Associazione Culturale Milano in Musica.

Info

https://www.facebook.com/ravizzino.artiemestieri

Parco Ravizza Viale Brahms (Zona Università Bocconi)

Ampio Parcheggio zone limitrofe

cell. 393 2124576  – info@milanoinmusica.it

Il Bonaventura presenta la stagione

Musica, Arte ed Eventi da Milano

Sara Lupi Sara Lupi

Il Bonaventura presenta la stagione

Partirà martedì 11 settembre 2018 la nuova stagione del Bonaventura Music Club di Milano. Grandi artisti si succederanno nei prossimi mesi, qui sotto trovate l’intero programma fino a fine anno. Al Bonaventura si mangia, bene, l’ingresso è libero e il martedì la prima consumazione costa 10 euro. Qualche eccezione per date particolari (Pianuzzi cena più concerto 40 euro). Per il resto consumazioni più che umane, il locale è piacevole e il personale molto cortese. Cosa che faccio notare quando capita, perché non è esattamente ovunque così. Difficile segnalare qualcosa essendo una programmazione davvero di altissima qualità (a Milano si suona!), faccio un’eccezione per Sara Lupi, perché è una grande artista e le voglio bene.

Settembre

Martedì 11/9: Gianni Cazzola trio

Simone Daclon (piano); Alex Orciari (contrabbasso); Gianni Cazzola (batteria)

Sabato 15/9: Paolo Tomelleri swing quintet

Paolo Tomelleri (clarinetto); Irene Natale (voce)…

View original post 548 altre parole

Jutsu Mylife e Architectural Butsudan articoli buddisti di classe

Jutsu Mylife e Architectural Butsudan articoli buddisti di classe

Sabato 30 giugno 2018 dalle 10 alle 21 ci sarà un evento in via Cavriana 38 a Milano presso il Vibra Saoundsystem Yard&Rest Carden Cascinet ci sarà la presentazione di Jutsu Mylife & Architectural Butsudan. Sono due creativi che hanno unito le forze producendo oggetti dedicati ai buddisti della tradizione di Nichiren Daishonin. Saranno presenti a questo evento tutto dedicato a religioni, newage e artigianato di cose non consuete.

Juzu Ambra.jpg

Jutsu Mylife

Jutsu Mylife è nato da un’idea di Silvia Borrini che ha guidato il suo gusto, enorme, da interior design alla creazione di Jutsu (che ricorda un po’ il rosario ma rappresenta un omino stilizzato, la nostra stessa vita appunto) davvero belli. La teoria del valore, tanto cara a Makiguchi sensei, che vede per la creazione dello stesso unire Bene, Bello e Guadagno. Sul bello è indiscutibile. Così racconta la sua idea l’interior design Borrini “Un giorno, terminata la recitazione, ripongo il mio jutzu e mi passa un pensiero: “ma se il juzu rappresenta la nostra Vita preziosa ed unica per ognuno di noi, perchè non crearne di preziosi e unici in alternativa alla plastica o al legno?” Proprio con questo pensiero è nato tutto. Questi juzu, pur essendo diversi da quelli tradizionali, rispettano le norme numeriche e gli “scambi” dettati dalle regole di base. Tutto questo per essere possibile, ha comportato uno studio sulla storia dei nodi dell’oggetto, il suo uso “primario” come conta daimoku, e le molteplici fattezze diverse a seconda delle branche del buddismo, segue poi un’attenta valutazione della reale possibilità di realizzo per il risultato finale. Argenti, pietre semi preziose, perle, madreperla, tessuti giapponesi, netsuke e dettagli provenienti da terre lontane. Tutto per non avere due Jutsu uguali”

Butsudan1.jpg

Architectural Butsudan

Allo stesso modo di Jutsu Mylife è nato, da un’idea di Giacomo Buzzanca, Architectural Butsudan. Si occupa dei Butsudan (letteralmente armadio del Budda) che sono quei mobiletti nei quali si custodisce il Gohonzon, l’oggetto di culto dei buddisti di questa scuola. Architetto, Buzzanca ha deciso di portare le sue linee e il suo gusto per quest’oggetto che, oltre a proteggere l’oggetto di culto, è anche elemento decorativo della stanza.

Info

https://www.facebook.com/JutzuMyLife/

https://www.instagram.com/jutzu_mylife/

L’Estate di @Livigno si presenta a Milano @Aquagranda

L’Estate di @Livigno si presenta a Milano

Oggi Livigno, con un piacevole Press Day presso la PR & Go Up di Milano, si è presentata ai media. Il posto, almeno per noi lombardi, non avrebbe bisogno molto di farsi conoscere perché prima o poi è stata meta di una gita, almeno. Il “Piccolo Tibet”, definito così per l’altopiano e le splendide montagne che lo coronano, è una località tra le più belle delle Alpi. Un crocevia antichissimo di culture e civiltà. Qui sopra l’intervista a Myriam Cusini che si occupa del Marketing del comprensorio, ho colto l’occasione per chiacchierare un po’ di questo bel posto.

IMG_2007.JPG

Bike ma non solo Brumotti

Chi più di Vittorio Brumotti, che tra l’altro abita proprio dietro casa mia, come testimonial per le innumerevoli offerte per i ciclisti? Forse nessuno, ma la possibilità di pedalare in piano o affrontare salite impegnative non possono che attirare i cultori della Mountain Bike. Ci sarà anche la partecipazione del Centro Aquagranda, eccellenza locale, che si occupa di sport e wellness. Tra l’altro c’era, tra le cose da provare, un massaggio alla schiena e il vostro cronista si è immolato per raccontarvi quanto fosse piacevole: sublime!

IMG_2006.JPG

Appuntamenti

L’estate sarà scandita da numerosi appuntamenti. Si parte con la Livigno Skymarathon e la Livigno K17 (16 giugno), la Bike Transalp (16-17 luglio), la Stralivigno (21 luglio) e la Icon Livigno Xtreme Triathlon (28 agosto-2 settembre). Poi ci sarà anche la Notte Bianca (14 luglio) e la Notte Nera (10 agosto). Notte nera? Si tutte le luci spende e romanticamente a lume di candela. In realtà torce e fuochi. A settembre la festa patronale di Santa Maria Nascente (8 settembre) e l’Alpenfest (22-23 settembre) che saluta il rientro del bestiame dalla transumanza estiva a Livigno e Trepalle. Per la gastronomia ecco il Sentiero Gourmet (12 luglio), con i suoi 5 km di tappe del gusto curate dall’Associazione Cuochi e Pasticcieri di Livigno. Tante altre iniziative direttamente sul sito di Livigno

Info

https://www.livigno.eu

https://twitter.com/Livigno

https://twitter.com/Aquagranda

Grohe presenta “Total White”

Grohe presenta “Total White”

Alla Grohe non sono impazziti presentando una nuova serie di rubinetti bianchi, per fortuna sono sepolti negli anni 80/90, ma al contrario entrano nel campo delle ceramiche. Fino ad oggi il colosso tedesco (anche se in realtà ormai giapponese) aveva praticamente solo fatto rubinetterie, da oggi invece entra con le sue tre linee di sanitari: Cube, Euro e Bau Ceramic.

Ovviamente tutti in bianco!
Ovviamente tutti in bianco!

Design

Un design molto moderno ed elegante ieri si sono presentati nel nuovo show room di Milano, anche se in realtà il marchio non venderebbe direttamente a parte questa piccola eccezione. Posto nella centralissima via Crocefisso è , oltre che il negozio, uno spazio davvero piacevole per ospitare persone negli eventi, soprattutto il magnifico terrazzo nel retro del palazzo. Un occhio anche alla sostenibilità con lo sciacquo Triple Vortex, che è incluso nella maggior parte dei vasi, che serve a non sprecare l’acqua. La serata è stata piacevole e tra uno stuzzichino e l’altro (musica con una bella deejay compresa) abbiamo potuto vedere tutto il set da lavabo al piatto doccia.

Info

Show Room Via Crocefisso, 19, 20122 Milano MI

https://www.grohe.it/it_it/

Laura Fortugno “Urlami” e il suo Loft #intervistemilanesi #botteghemilanesi

Musica, Arte ed Eventi da Milano

Laura Fortugno “Urlami” e il suo Loft

Molti la conoscono per “Il loft di Laura” ma ora anche per il suo primo libro dal titolo “Urlami”. Sono andato a trovare Laura Fortugno direttamente nel suo nido milanese. Casa che ha aperto ad amici per delle cene sociali, nel senso che si socializza e ci si conoscere. Perché la nostra oltre che essere una grandiosa padrona di casa è anche un’ottima cuoca. Anche se è talmente piacevole l’ambiente che ha creato che ci si andrebbe volentieri anche per due grissini, invece ci si lecca i baffi.

Urlami

Si chiama “Urlami” ed è un libro che racconta il punto, di non ritorno, di una storia. Scritto da una donna, per come una donna vive e sente quello che le succede intorno. Scritto molto bene, ma Laura non ha fatto che trasferire se stessa in quelle parole. La storia…

View original post 69 altre parole

A Calliano d’Asti week end di cibo e festa #fuorimilano

tra piazze e cortili 03.jpeg

A Calliano d’Asti week end di cibo e festa #fuorimilano

Venerdì 1 e sabato 2 giugno 2018 torna “Tra piazze e cortili” nel Calliano Monferrato in provincia di Asti. Pro Loco e Comune proporranno un percorso gastronomico tra: agnolotti d’asino, sfiziosi antipasti e squisiti dolci, uniti al buon vino della rinomata zona e tanta animazioni. Il tempo dovrebbe essere bello…

Cosa si troverà

Tra le proposte gastronomiche previste: Calliano Calcio propone la selezione di bruschette; la Pro Loco di Penango, il dolce della nonna e la crema fredda allo zabajone; Da Mich propone la farinata; il Ristorante Ciabôt, la porchetta gourmet e le frittelle vegetariane; la Salumeria Cossetta, i salumi misti e i friciulin verdi; la Pro Loco di Calliano propone il suo fiore all’occhiello: gli agnolotti d’asino; l’Asilo di Calliano, le friciule con pancetta normale o al Barolo; la Pro Loco di Odalengo, la torta e frittelle di mele; il Comitato Palio Moncalvo, gli arrosticini con patate fritte e le costine; la Pro Loco di Alfiano Natta, carne cruda di fassone battuta al coltello; il Rione Santa Caterina propone le polpette; i Poderi Girola, la degustazione vini in accompagnamento al panino con bollito della Agrimacelleria Micco di Moncalvo; Aleramica propone il Mojto, il Gin tonic e il Rhum cooler; la Birra Baladin, la degustazione di birre artigianali e la Mazzetti d’Altavilla, la degustazione di distillati e liquori.

Info

www.prolococalliano.it

https://www.facebook.com/prolococallianomonferrato/
https://vivicalliano.it(web app)

Offerte di lavoro ridicole digitali

Digitalico

Offerte di lavoro ridicole digitali

Mi sono fatto un giro su un sito, non è colpa loro, dedicato ai lavori del 2.0 che si chiama www.lavoricreativi.it per vedere un po’ di annunci dopo anni che evitavo anche di aprirlo. Perché? L’ultima volta che l’avevo fatto gli annunci che c’erano mi avevano davvero innervosito, ridicoli. Ed erano anni in cui questo lavoro, questi lavori, erano ancora un po’ embrionali. Cosa trovo? Offerte di lavoro ridicole digitali

Lo stato attuale?

È davvero vergognoso, ci sono praticamente solo offerte di lavoro per stage o contratti a termine. La retribuzione va da 400 a 800 euro al mese. Cosa che a Milano non serve nemmeno per pagare una stanza in condivisione (sui 500 euro). Però se fossero richieste piccole capacità e se fossero posti dove poi si impara un lavoro ci potrebbe anche stare. Ma così non è, si richiede una professionalità…

View original post 223 altre parole

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: